0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

BITTER-AMARI

Come la maggior parte dei prodotti utilizzati al bar anche quello di cui si parlerà oggi nacque inizialmente come medicinale. Per capirne al meglio la storia andiamo a definire che cosa è un bitter. Definizione: Prodotto ottenuto dall’estrazione di sostanze medicinali amare e aromatiche con un una miscela di alcol e acqua al quale può essere aggiunto dello zucchero. 

Inizialmente  i bitters vennero utilizzati come medicinali in quanto il tipico gusto amaro aiuta la digestione e in particolare curava lo scorbuto. Questa è una malattia che colpisce le articolazioni provocando delle gravi infiammazioni. Fu Thomas Sydenham il primo produttore di bitter allo scopo di curare lo scorbuto appunto intorno agli anni 80 del 600. Thomas escludeva le terapie tradizionali e spesso violente dell’epoca tanto che consigliava cambiamenti riguardanti la dieta e il consumo del suo medicinale digestivo. Esso era ricavato da erbe medicinali come radice di angelica,radice di elenio, aiuga e foglie di assenzio.

Successivamente nel 1690 Richard Stoughton riuscì, tramite una spiccata abilità nella vendita, a pubblicizzare il prodotto su tutta la stampa sportiva dell’epoca. Il sapore essendo stato molto importante e decisivo in quegli anni lo aiutò a vendere il bitter di sua produzione.
​​​​​​​